• Storia, arte e cultura del '900 nel territorio Mugellano
  • Storia, arte e cultura del '900 nel territorio Mugellano
  • L'orologio di Brunelleschi nel Palazzo dei Vicari di Scarperia, dossier. Pubblicazione che racconta la storia dell'Orologio di Brunelleschi situato nel Palazzo dei Vicari a Scarperia, dalle origini sino alla sua attuale collocazione
  • Albo gratuito. Pubblicazione che racconta la storia, l'assedio e la caduta del Castello di Montaccianico con la conseguente nascita di Castel San Barnaba, oggi chiamata Scarperia
  • Il tesoro svelato, mille anni di arte e storia della Pieve di San Pietro a San Piero a Sieve. Libro realizzato dal "Comitato per il millennio della Pieve di San Pietro, Parrocchia di San Piero a Sieve" per celebrare i mille anni della Pieve nel 2018
  • Fagna

    16,00
    Presentazione, di Roberto Savi: Interpellato dall'amico Lanfranco Villani se potevo essere interessato alla preparazione di un libro su Fagnam ho accetato con piacere la proposta e abbiamo subito iniziato a ricercare notizie e documentazioni fotografiche relative che racconteranno una piccola parte della vita del popolo di Fagna. Fagna, per coloro che non hanno avuto il piacere di conoscerla, è una piccola frazione del comune di Scarperia, almeno trecento anni più antica del capoluogo, e composta dalla bellissia Chiesa intitolata a Santa Maria Assunta, dalla canonica abitata dal diacono e dalla sua famiglia, da alcune case ex coloniche a stretto contatto e da un "popolo di anime" sparso nelle numerose case e ville della campagnia intorno. Di Fagna fino ad oggi, salvo qualche modesta eccezzione, si è scritto solo delle forme architettoniche della Chiesa e dell'importanza dei suoi storici pievani, dell'antico Fonte battesimale e dell'altrettanto antico Pulpito, dell'arredo generale e di dipinti famosi che ornano o hanno ornato le sue stanze. Ma poco o niente della vita giornaliera dei suoi popolani, quasi tutti contadini, alle prese con le tante difficoltà e con le altrettante piacevolezze esistenziali. Noi abbiamo costruito questo libro raccontando invece il lavoro, gli usi e i costumi della gente comune, le aspirazioni realizzate e i soprusi subiti.
  • La rivoluzione stradale dell'età lorenese in mugello, un viaggiatorre eccezzionale sulla carrozzabile della Futa: Wolfgang Amadeus Mozart. Pubblicazione creata in occasione della Festa della Toscana 2017.
  • Un archivio storico è un patrimonio spesso non sufficientemente conosciuto; un patrimonio di conoscenze difficilmente quantificabile, un quantitativo inestimabile di informazioni di ogni sorta e genere. Questa pubblicazione vuole rendere omaggio all'archivio storico preunitario di Scarperia, citando alcuni itneressanti passaggi (legati ai coltelli) che sono stati trovati nelle pagine degli antichi documenti.
  • Pubblicazione stampata nel 2019 in occasione della "Festa della Toscana 2018", la vita civile e amministrativa a Scarperia dopo la riforma istituzionale di Pietro Leopoldo d'Asburgo Lorena
  • Per comprendere appieno come la nascita e la storia di  Scarperia sia stata fondamentale per Firenze.
  • Per il riuso del Palazzo dei vicari di Scarperia, passato presente e futuro del maestoso simbolo del paese
  • Storia, descrizione, curiosità ed albo d’oro del Palio del Diotto di Scarperia, dagli albori sino al 2006. "L'idea di un libro sul Palio del Diotto è nata dalla riflessione sul fatto che, nei testi su Scarperia si fanno solo semplici riferimenti alla sua festa più importante...nessuno vi era stato direttamente dedicato. Questo è uno dei palì più longevi; la sua rievocazione storica è iniziata nel 1954 anche se le cronache parlano di festeggiamenti locali nel giorno dell'8 settembre, da sempre ed ogni anno...a memoria d'uomo. In questo libro si è volua ricostrutire la storia del Palio a partire dalla sua nuova nascita, attraverso le vicende di coloro che lo hanno inventato nelle sue varie edizioni, fino ad arrivare alla formula attuale. Puntualizzando i ruoli, l'inizio difficoltoso, i successi e le sconfitte. Tanti i personaggi hanno fatto nascere il Palio del Diotto a Scarperia! Alcuni gravitano ancora nell'ambiente, altri non ci sono più, ma ognuno di loro è nei nostri cuori.