Bandierai e musici di castel San Barnaba

Il gruppo “Bandierai e Musici di Castel San Barnaba” di Scarperia è nato per dar vita alla rievocazione storica dell’arte delle bandiere, all’interno di un ben più ampio e colorito corteo dello stesso paese che ruota intorno al giorno della festa comunale, simbolo dell’insediamento del nuovo Vicario di Scarperia: il Diotto (8 settembre). Il gruppo fu fondato nell’aprile del 1999 quasi per gioco come supporto alla manifestazione storica di Scarperia fino ad arrivare ad un organico di più di 30 tra bandierai e musici. Durante tutto l’anno il gruppo svolge allenamenti settimanali e partecipa a varie manifestazioni regionali che, già da qualche anno, sono affiancate da trasferte anche all’estero.

L’insegna, la bandiera, è stata sin dai primi del ‘500 il simbolo che l’alfiere difendeva sino alla morte per il proprio esercito. Questa era infatti il simbolo che riconosceva una fazione, una contrada, una famiglia o, come accadeva per l’esercito, una milizia. E proprio gli alfieri erano protagonisti in avamposti segnalando con i loro giochi di bandiere gli spostamenti del nemico alle truppe alleate. Fu così poi che, durante il Rinascimento, le bandiere diventarono simbolo di festeggiamento e giochi di goliardia e bravura che si tenevano durante le feste fiorentine alla Corte de’ Medici. Le bandiere sono ancora oggi un simbolo del “giostrare festoso” che implica come allora, una buona dose di preparazione fisica ed atletica, uno spiccato senso della precisione e una non sottovalutabile coreografia d’insieme accompagnata ancora oggi da tradizionali strumenti musicali: tamburi, rullanti e chiarine che suonano festosi pur ricordando una cadenza militare.

Il drappo, così come i costumi, prende spunto dai colori del Gonfalone del paese di Scarperia e raffigura lo stemma del giglio di Firenze di colore rosso in campo bianco, proprio per le sue origini derivanti dalla storia fiorentina. Inoltre vi è rappresentato il Palazzo dei Vicari, simbolo della storia comunale del “Vicariato di Scarperia”.

Ogni performance è accompagnata da un ritmo tradizionale e prettamente militaresco del gruppo di musici. I tamburi sono ancora oggi realizzati a mano, con struttura in legno, pellami di vitello, tiranti in corda e decorati interamente con paziente manualità. Infine, le chiarine del gruppo musicale, sono ancora oggi uno dei pochi strumenti a fiato privi di alcun ausilio di modulazione di tono, impostazione che viene espressa solamente a fiato attraverso una perfetta conoscenza dello strumento stesso.

Ogni due anni i Bandierai e Musici di Castel San Barnaba organizzano il “TROFEO ROBERTAZZI”, una manifestazione in ricordo di un loro giovane componente, Alessio Robertazzi, giovane sbandieratore scomparso in conseguenza ad un tragico incidente a settembre 2004, all’età di 15 anni. Ricordarlo con le bandiere, è sembrato agli amici, il modo più appropriato.

Il gruppo di Sbandieratori e Musici si esibisce quindi, assieme ad altri prestigiose squadre, in una gara di classe, eleganza e precisione, che non manca mai di spettacolarità.

Contatta direttamente i bandierai e musici di castel san barnaba, per un’esibizione del tutto personalizzata al tuo evento!

Fiammetta Capirossi: 055-8468165, informazioni@prolocoscarperia.it