Eventi e Manifestazioni a Scarperia

La Pro Loco di Scarperia si è assunta ormai da anni il compito di gestire sotto il profilo organizzativo ed economico le importanti manifestazioni che hanno accompagnato l’evolversi della storia del paese di Scarperia. Gli eventi organizzati rispecchiano le esigenze e gli interessi dei più svariati target di clientela.
Partiamo dalle manifestazioni enogastronomiche con presentazione, degustazioni e vendita di prodotti tipici mugellani e non; mostre decorative floreali, realizzate ogni anno a tema per le vie del centro storico; concorsi e mostre mercato di coltelli pregevoli, realizzati dai miglior artigiani italiani e stranieri; rievocazioni storico – rinascimentali curate nei minimi dettagli dal corteo storico scarperiese; stagioni concertistiche, liriche e di musica leggera; rassegne teatrali per grandi e bambini; mercatini dell’artigianato e dell’antiquariato.
Il tutto rispecchiando gli obiettivi che al suo nascere l’associazione si è prefissata: favorire la conoscenza e la valorizzazione della cultura e delle risorse turistiche del proprio territorio.

I prossimi eventi in calendario

Consulta il calendario degli eventi completo

Ogni anno, nel periodo primaverile, la Pro Loco di Scarperia organizza da anni una mostra mercato di fiori nel centro storico del paese. Piazza dei Vicari ospita espositori provenienti da tutta la Toscana che, oltre a vendere i loro prodotti floreali, sono ben felici di poter dare consigli per la cura e la manutenzione delle piante, sia per i pollici verdi più esperti sia per chi si avvicina a questo mondo per la prima volta. Si possono quindi acquistare piante fiorite, da frutto ed aromatiche passeggiando tra le antica mura medievali di Scarperia.

Diventati un atteso e desiderato appuntamento estivo, ogni anno da giugno a settembre, vengono organizzati Aperitivi sui Merli della facciata del Palazzo dei Vicari. Accompagnati dal personale del complesso museale, la prima parte dell’iniziativa è caratterizzata da una ridotta visita guidata in cui vengono illustrati alcuni degli ambienti del palazzo, che potranno variare dalle Sale Nobili, al Museo dei Ferri Taglienti, all’Archivio Storico Preunitario. Successivamente, percorrendo una scala in legno che sale verso la torre campanaria del palazzo, si giunge sui suggestivi Merli di Facciata.

Qui, si potrà gustare un fresco aperitivo con stuzzichini vari, godendo dell’incantevole panorama che questa posizione regala; il tutto è inoltre reso ancor più magico alle luci del tramonto, aspettando la salita e la crescita della luna. Gli aperitivi sono spesso a tema, e non raramente sono collegati alle esposizioni temporanee del museo: sono stati infatti realizzati aperitivi con antipasti a tema giapponese, indiano, spagnolo o tipicamente toscano.

La prima domenica di ogni mese, dalle 9:00 alle 19:00, il centro storico di Scarperia propone “Collezionisti in Piazza”: giornata dedicata all’antiquariato, collezionismo, numismatica, rigatteria, filatelia e affini.

Espositori, artigiani ed appassionati provenienti da ogni parte della toscana e non solo, espongono le proprie collezioni e manufatti dando origine a fruttuosi scambi. Ad esclusione dei mesi di giugno e settembre (la prima domenica di giugno corrisponde alla data del Motomondiale presso l’Autodromo del Mugello di Scarperia, la prima di Settembre con la Giornata Rinascimentale) viene aggiunta, alla programmazione standard, una domenica del suddetto evento ad in aprile, agosto e dicembre.

Il paese di Scarperia si prepara ogni anno alle tanto attese giornate dedicate ai “Festeggiamenti del Diotto” che terminano, il secondo sabato di settembre, con una festa dedicata ai più giovani all’interno del caratteristico Palazzo dei Vicari: Festa a Corte. Da più di dieci anni, l’atrio del Palazzo si trasforma in Discoteca a cielo aperto, con consolle affidata a dj che sanno far divertire e ballare centinaia di ragazzi fino alle prime ore del mattino.

Lo scopo principale è quello di accogliere e far divertire in un luogo antico le nuove e giovani generazioni, che ogni anno non perdono l’occasione di incontrarsi in questo spazio che per i residenti è parte della loro storia e tradizione, per chi viene da fuori una piacevole scoperta. Lo spirito di condivisione e aggregazione è all’ordine della serata, con una presenza di pubblico che non si limita soltanto all’atrio del palazzo, ma si estende anche tra le vie del centro storico, che ogni
anno vedono sempre nuovi volti, grazie al passaparola tra i giovani del territorio metropolitano e non solo. Inoltre, Festa a Corte si caratterizza per essere attenta al rispetto degli ambienti che la accolgono e della sicurezza dei partecipanti. Ad esempio, è stata promossa una campagna di responsabilizzazione contro l’abuso di alcol tra i giovani anche attraverso la diffusione, durante l’evento, di strumenti di misurazione atti a determinare il valore dell’alcol nel sangue.

Nel primo fine settimana di settembre, Scarperia si prepara al Diotto trasformandosi in quel “borgo rinascimentale”, sede di Vicariato di tanto tempo fa. L’intero centro del paese rivive i fasti del passato, con artigiani, commercianti, venditori occasionali. I contadini, giunti all’alba, portano i prodotti delle loro terre che verranno venduti al mercato, mentre dalle strade laterali giunge il suono del martello del “mastro coltellinaio” che, battendo sull’incudine, forgia la lama che diverrà “ferro tagliente”, un arte che ancora oggi rende famosa Scarperia.

Lungo le vie del borgo si possono incontrare dame e cavalieri, mentre le guardie di palazzo fanno la ronda, controllando che in mezzo al popolo non si nascondano agitatori di folla che potrebbero attentare la nobile figura del Vicario. Per l’occasione gli avventori possono acquistare e vendere le loro merci con la moneta corrente, il “fiorino di Scarperia”, coniato appositamente per l’evento, che viene cambiato dai “tesorieri” alle casse poste ai due ingressi del centro storico.

Lungo la strade coperte di paglia si svolgono spettacoli con musici, sbandieratori, giullari, artisti di strada. Per chi volesse rifocillarsi la “locanda del vicariato” è il posto ideale dove poter gustare piatti tipici del tempo e del luogo, mentre in lontananza si odono le voci dei “cantori” che animano la giornata con le loro melodie in compagnia di “giullari” e “mangiafuoco”.

Alle prime ombre della sera dell’otto settembre (DIOTTO), allo scampanio che si diffonde dall’alta ed elegante torre, l’antico portone del Palazzo dei Vicari si spalanca consentendo l’uscita di un corteo composto da oltre un centinaio di figuranti con il Vicario Uscente, ed a suon di chiarine e rullar di tamburi si dirige tra le due fitte ali di folla, incontro al nuovo dignitario che di lì a poco prenderà il suo posto al governo del Vicariato.

L’ultima domenica di maggio Scarperia si riveste di fiori inaugurando una primavera tutta speciale. Le strade e le piazze del centro storico del paese vengono ricoperte di quadri floreali che rappresentano un tema comune. I disegni sono realizzati con i petali dei fiori, principalmente garofani, che cittadini, alunni e commercianti pazientemente spetalano la sera precedente.

La realizzazione della festa vede la partecipazione di tanti cittadini. La preparazione dell’ Infiorata ha inizio qualche tempo prima. Scelto il tema ed eseguito il disegno su carta, il soggetto viene riprodotto a gesso sulle pietre, nelle strade, nelle piazze. La sera precedente avviene la preparazione dei fiori, che vengono spetalati e la mattina seguente, giorno dell’Infiorata, avviene la stesura di uno strato di colla sul piano del disegno; in ultimo la paziente e accurata disposizione dei petali che offre per un giorno la visione di questo lavoro creativo.

Le strade e le piazze del centro storico di Scarperia vengono coperte di opere dipinte utilizzando i colori disponibili in natura: le colorazioni dei garofani, le sfumature dei verdi e dei marroni delle foglie, creando una suggestiva ed inedita visione dell’antico borgo medievale.

Come da tradizione in estate, torna l’appuntamento con la buona musica a Scarperia. Per tutto il mese di luglio il centro storico del paese e l’atrio del Palazzo dei Vicari si animano con serate musicali a cura di esperti musicisti, per trascorrere piacevoli momenti in uno dei Borghi più belli d’Italia.

Le proposte variano da musica jazz, a classica, fino ad arrivare alla folk, rock, gospel e blues.

Scarperia è da sempre collegata alla produzione dei coltelli. Fin dalla nascita del paese, nel 1306, la cittadina si è caratterizzata per essere uno dei centri di produzione più noti d’Italia. In tempi recenti, si è assistito ad un rinnovato sviluppo di questa attività che ha permesso a Scarperia di mantenere il
suo ruolo di centro nazionale e internazionale.

Per questo, oltre alle tradizionali coltellerie che popolano il centro storico del paese, ogni anno vengono organizzate una serie di iniziative legate all’artigianato dei ferri taglienti. La più importante è l’annuale “Mostra dei Ferri Taglienti”, che da più di 40 anni si tiene a Scarperia. Il Centro di Ricerca e Documentazione sull’Artigianato dei Ferri Taglienti, composto da esperti del settore, sceglie di anno in anno splendide lame da esporre al Palazzo dei Vicari.

Ogni edizione varia dalla precedente e cerca di portare a Scarperia lame sempre diverse. In passato sono state esposte: katane Giapponesi, lame africane, del sub-continente indiano, spagnole, lame appartenenti a collezioni private, lame da caccia, lame da medicina, rasoi e molto altro.

Scarperia è fin dalla sua fondazione, centro produttore di coltelli e ferri taglienti: dai secoli più prolifici come il ‘500 e il ‘600, con una produzione vasta ed articolata, fino ai tempi di oggi, nei quali sono stati recuperati elementi dell’antica produzione accostati a nuove sperimentazioni, commistioni e design. Scarperia è un brand internazionale nella coltelleria, grazie alla sua solida storia, alle sapienti mani dei coltellinai e all’attenta attività di valorizzazione e ricerca.

Nel centro storico sono attive sei prestigiose botteghe che collaborano in sinergia con l’amministrazione pubblica e l’associazionismo per dare vita ogni anno all’evento più importante e celebrativo della coltelleria locale.

Ogni anno, nel periodo di Ottobre, ha quindi luogo la Mostra Mercato del Coltello Custom, giunta nel 2018 alla sua trentesima edizione. Si svolge nella suggestiva area- mostre della Vecchia Prepositura, proprio di fronte al maestoso Palazzo dei Vicari. L’evento è un’importante occasione di incontro tra professionisti da tutta Italia, nel quale viene presentata al pubblico sia la produzione tipica che quella innovativa e sperimentale di coltelli e manufatti, frutto di dedizione e passione, realizzati in materiali e tecniche variegati, tanto da considerarsi una vera e propria vetrina delle espressioni regionali d’Italia.

Concorso “La Miglior Zuava”

Dal 2018, in occasione dei 30 anni della Mostra Mercato del Coltello Custom, è stato ideato il concorso speciale “La miglior Zuava”: ogni partecipante potrà accettare la sfida di realizzare la “propria” Zuava, coltello simbolo di Scarperia. Ogni Zuava verrà attentamente esaminata dalla giura al fine di trovare quella vincente. Il coltello vincitore sarà esposto in modo permanente nel Museo dei Ferri Taglienti di Scarperia.

Quanto manca al
PALIO DEL DIOTTO
0
0
0
0
Days
0
0
Hrs
0
0
Min
0
0
Sec

I Rioni del Diotto